Siena, via Camollia, 102 – Tel. 0577/40506 – info@fontegiusta.it

Nel cuore della Leggenda

La nostra Trattoria e la nostra Scuola sorgono in edifici storici di una delle vie più antiche e cariche di storia di Siena.
La leggenda vuole che i gemelli Senio ed Ascanio in fuga dallo zio Romolo, ormai unico re di Roma, si accamparono in Toscana fondandovi due città che presero i loro nomi: Siena ed Asciano.
Romolo, poco incline a concedere facile fortuna ai nipoti, inviò a Siena a dargli battaglia il condottiero Camulio, da cui prese nome la via sposando storia e leggenda.
Via Camollia diventa in seguito il primo tratto urbano della famosa Via Francigena, e ostello di tanti pellegrini. Anche per questo motivo i Templari decisero di edificarvi la magione cittadina dell’Ordine e la Chiesa di San Pietro della Magione, regalandole ulteriore fascino e mistero. In seguito alla dissoluzione dell’ordine la chiesa passa alla tutela degli Ospetalieri prima, e del Sovrano Ordine militare di Malta dopo, che, per riconoscimento, concede il titolo di Sovrana alla contrada dell’Istrice.
Via Camollia, con la sua porta fortificata che punta verso la nemica Firenze, rimane l’accesso più protetto della città per tutta l’epoca della gloriosa Repubblica Senese. Nel 1604 quando Ferdinando I de’ Medici, cardinale e terzo Gran Duca di Toscana, marca visita all’ex nemica ammirerà la porta rinnova: sotto il cristogramma bernardiniano (IHS iscritto nel sole), l’incisione che diventerà motto della città tutta: “Cor magis tibi Sena pandit“: Siena ti apre un cuore più grande (della porta che stai attraversando). Sunto ed esaltazione del piacere di condividere tipico della nostra terra.
Lo stesso piacere che troverete nelle nostre sale. Venite a trovarci, non vediamo l’ora di aprirvi il nostro cuore e raccontarvi nuove e vecchie storie.